Pagina: Home › Informazioni per i medici › Informazioni per i medici

Informazioni per i medici

La terapia delle disfunzioni cranio-mandibolari e cranio-facciali diventa sempre più importante, anche dal punto di vista medico.
Disfunzioni e patologie funzionali in queste regioni possono essere accompagnate da vari cambiamenti fisiopatologici.
Uno dei nostri obiettivi, quale l'educazione sistematica dei professionisti della salute per la valutazione, il trattamento e la gestione dei pazienti con disfunzioni cranio-facciali, si ritrova anche nel comunicato scientifico dell' Associazione Tedesca di Medicina dentale, orale e di ortodonzia (Deutsche Gesellschaft für Zahn-, Mund - und Kieferheilkunde).


 

 


Esso afferma:
Dichiarazione del DGZMK V 1.0, del 07/’98 - L’analisi clinica e strumentale della funzione è accettata come procedura scientifica diagnostica.
Essa contribuisce alla misurazione del grado di disfunzione oro-facciale e dei risultati terapeutici per il ripristino della funzione. Senza analisi funzionali, le disfunzioni e le patologie non possono essere riconosciute.
- L’ analisi clinico-funzionale serve a valutare lo stato di funzionalità e di collaborazione di denti, muscoli e delle articolazioni temporo- mandibolari , come pure a riconoscere i sintomi di disfunzioni e le malattie.

Le alterazioni patologiche di denti, articolazioni e muscoli sono valutate mediante ispezione, palpazione, auscultazione e analisi degli effetti correlati, al fine di applicare una terapia funzionale.
La terapia si concentra sui sintomi e sulle loro cause.
- La fisioterapia è particolarmente rilevante riguardo alle conseguenze mediche delle terapie sintomatiche e di quelle correlate alle patologie.
I principi del trattamento del sistema di movimento si applicano anche alla regione mandibolo- mascellare. La fisioterapia funzionale richiede un'esatta indicazione, una adeguata istruzione e una approfondita applicazione. Essa può anche servire come trattamento prioritario ad un necessario restauro occlusionale o di ricostruzione con protesi dentarie.
Non vi è alcun dubbio che il trattamento delle disfunzioni cranio-mandibolari e delle patologie funzionali richieda un approccio interdisciplinare medico e odontoiatrico. Le bretelle occlusionali e i metodi fisico-medicali sono componenti importanti della terapia funzionale e hanno dimostrato di avere successo in un certo numero di studi scientifici.
W.B. Freesemeyer (Berlino), B. Koeck (Bonn), Gi. Reiber (Leipzig)

L'approccio interdisciplinare che è sottolineato in questa dichiarazione e che è già praticato con successo in alcune cliniche, si tradurrà in un significativo miglioramento della diagnosi e del trattamento dei pazienti con disfunzioni e dolore cranio-facciale e cranio-mandibolare